Intelligenza Finanziaria

Intelligenza Finanziaria e Network Marketing

Anche se alcune tra le persone più autorevoli riguardo l’intelligenza finanziaria come Robert Allen, Mark Victor Hansen, e Robert Kiyosaki sostengono il Network Marketing, in Italia si rischia di essere evitato come la peste se si dichiara di farne parte.

Non finisco mai di stupirmi per le opinioni sul Network Marketing.

Presenti l’attività e immancabilmente trovi il furbo di turno che, con sguardo da investigatore e totalmente analfabeta in tema di intelligenza finanziaria ti dice: “E’ la solita piramide!”

Anche se il primo istinto potrebbe essere quello di buttare fuori malamente questo analfabeta, come networkers, abbiamo il dovere e la responsabilità di portare luce sull’argomento.

Un pò di intelligenza finanziaria.

Quasi tutte le organizzazioni nel mondo hanno un sistema a piramide.

Ogni Stato ha un sistema a piramide. Le religioni organizzate di tutto il mondo hanno una struttura a piramide.

Quando al “furbo” di turno, che magari lavora come dipendente in un’azienda tradizionale piramidale, si fa vedere come proprio il sistema in cui lavora è piramidale, lo stupore è grande.

Se poi, con pazienza si spiega che nel Network Marketing puoi guadagnare anche molto di più della persona che ti ha inserito, rendendo questo sistema più che una piramide un cerchio di condivisione, il “furbo” potrebbe finalmente svegliarsi da un condizionamento alla schiavitù che dura da anni.

Certamente, ci sono sistemi illegali piramidali (schema Ponzi), ma questi non hanno nulla a che fare con il Network Marketing regolato dalla legge 173 del 2005.

Se sei dotato di un minimo di intelligenza finanziaria dovresti però saper discernere tra il vero e il falso!

Il Network Marketing è solo un modello di business che ha un bassissimo costo di ingresso, con un potenziale di entrate eccezionali.

Purtroppo la facilità di accesso rende il Network Marketing attraente per le persone che:

  • hanno poco denaro risparmiato da investire,
  • non hanno alcuna esperienza precedente nella gestione di un’impresa,
  • non hanno alcuna precedente esperienza nella vendita,
  • hanno poca o nessuna esperienza nello sviluppo di relazioni di business diversi da quella del lavoro dipendente.

Non sto dicendo che ci sia qualcosa di sbagliato in una qualsiasi di queste cose, ma ciò porta queste persone ad essere improvvisate, inesatte o ingannevoli quando propongono il loro business, creando i fantasmi e le incomprensioni di cui parlavo prima.

Questo però non deve infangare la reputazione di tutto il resto.

Intelligenza finanziaria significa saper riconoscere le opportunità.

Pre-giudicare qualcuno in base ad una piccola minoranza di persone è terribilmente ingiusto e ti preclude l’accesso ad una fantastica opportunità come il Network Marketing.

Qual è la soluzione?

Il network marketing è una grande opportunità per le persone che sono stufe di lavorare come schiave per arricchire qualcun altro e vogliono iniziare la loro prima attività imprenditoriale a costo e rischio zero.

Nel network marketing sei un “business owner”, sei un imprenditore di te stesso.

E se non hai mai posseduto un business prima, se non hai mai fatto prima vendita, se non hai mai gestito una rete prima, è necessario imparare a farlo.

Quindi al “furbo” di turno che si muove nel buio più assoluto potresti rispondere che il network marketing non solo non è un sistema piramidale ma potrebbe renderlo libero dalle piramidi sociali ed economiche nel quale è inconsapevolmente coinvolto.

Formazione di qualità e gratuita.

Formazione gratuita, agevolazione fiscale, creazione di una rendita passiva sono solo alcuni degli aspetti positivi del network marketing.

Che tu ci creda oppure no tra pochissimo quasi la totalità delle aziende userà il network marketing come sistema di distribuzione.

Quindi cosa aspetti ad informarti e partire avvantaggiato?

Se ti è piaciuto questo articolo ti invito a lasciarmi un commento.

Riceverai tutte le informazioni per collaborare con uno dei più grandi Team di Network Marketing in Italia.

Facebook Comments

Leave a Reply